Racconti in valigia: Viaggiare con la famiglia, consigli utili

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Catia, esperta di viaggi ed autrice del blog Una famiglia sempre in viaggio, nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze, della sua vita e delle sue avventure di viaggio, dando preziosi consigli a coloro che vogliono mettersi in viaggio con la loro famiglia! 

Ecco per voi la sua intervista:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il blog

Ciao sono Catia, mamma, erborista, appassionata di natura e di viaggi. Con la nascita di Riccardo, il mio secondo bimbo, (che ora ha quasi tre anni), ho deciso di lasciare la mia erboristeria e di dedicarmi ai bimbi. Ma Lasciare un lavoro che ami e che fai con tanta passione, è davvero difficile!

Un po alla volta mi sono ritagliata un angolino tutto mio, uno spazio nel web dove do consigli su prodotti erboristici e cosmetici biologici ANGOLODICATIA .COM è il mio primo blog, dove scrivo tutt’ora e dove passo il mio tempo libero quando sono a casa.

Con la nascita dei miei bimbi la mia vita si è arricchita molto: nuove esperienze, molta fatica, piccole avventure e tanto divertimento. Ho pensato, vista l’esperienza con angolodicatia, di condividere la vita di una mamma e soprattutto i viaggi di una famiglia con due piccoli monelli al seguito, e così è nata UNAFAMIGLIASEMPREINVIAGGLIO: blog e pagina Instagram. 

Mentre angolodicatia è per me un posto dove parlo della mia professione e della mia esperienza lavorativa su Unafamigliasempreinviaggio mi diverto, i viaggi, le foto che raccontano la vita quotidiana di una mamma e dei suoi due bimbi, e le storie che metto su Instagram, sono puro divertimento, una valvola di sfogo, dove posso sia rilassarmi, sia condividere le mie giornate con altre mamme viaggiatrici e non.

Come nasce la tua passione per i viaggi?

Credo sia nata, praticamente quando sono nata io.

Ho sempre amato viaggiare, fin da piccolina, e se non potevo farlo fisicamente allora lo facevo con la mente e l’immaginazione leggendo libri e studiando mete, itinerari e posti nuovi da scoprire. Per fortuna ho incontrato Luca, mio marito, che condivide la mia stessa passione e da “giovani” e spensierati siamo riusciti a viaggiare molto.

Cosa cambia quando si inizia a viaggiare in famiglia?

Be direi praticamente tutto e niente!!

Niente perchè viaggiare continua a farci scoprire nuovi posti, a farci rimanere a bocca aperta davanti allo spettacolo che solo la natura può offrire, continua ad appassionarci e a divertirci.

Tutto perchè quando si hanno dei bimbi, soprattutto se sono ancora molto piccoli, diventa tutto più complicato, ogni viaggio deve essere organizzato con maggiore precisione, i posti da visitare devono essere a misura di bambino e fare le valige richiede mooooolto più spazio per loro e mooooooolto meno per noi

Quali sono le difficoltà da affrontare in un viaggio con i bambini? Hai dei consigli per le famiglie che vogliono iniziare a viaggiare ma sono un po’ spaventate?

Credo che la cosa principale quando si viaggia con un bambino, sia di rispettarne i tempi e le abitudini.

So che sembra banale, e scontato ma un bimbo piccolo che ad esempio non ha fatto il suo solito riposino pomeridiano, ho che non ha fatto merenda alla sua solita ora, o che non ha il suo pupazzo per dormire può diventare un piccolo mostro urlante che ti fa praticamente diventare matta.

Ecco perchè quando programmiamo un viaggio portiamo sempre con noi BING e GATTO (che sono amici inseparabili della nanna per Riccardo e Samuele), organizziamo il viaggio in modo da consentirgli di dormire durante il tragitto (in treno, in macchina o in aereo), in modo da arrivare riposati a destinazione. Portiamo con noi sempre qualche cosa che gli ricorda casa che sia un libro con la storia da leggere prima di dormire, o dei pastelli colorati, o una macchina, non servono gradi o tanti giochi, in realtà il tempo per giocare quando si è in giro è veramente poco.

Alle famiglie che si sentono spaventate nell’affrontare un viaggio con i bimbi l’unico consiglio che mi sento di dare è di non preoccuparsi e di viaggiare: i bambini spesso ci stupiscono, sono molto più bravi di quello che ci aspettiamo, se quando andiamo a fare la spesa o a comprare le scarpe sembrano dei terribili monelli è semplicemente perchè si annoiano, se organizziamo un viaggio che li saprà stupire e divertire sono certa si comporteranno benissimo.

I viaggi ci regalano non solo bellissimi ricordi che rimarranno sempre con noi, ma aiutano mamme, papà e bimbi a crescere, a capire il mondo e a rispettare le persone anche se sono molto diverse da noi e dalla nostra cultura

Grazie Catia per averci dedicato il tuo tempo, il Panda non vede l’ora di ripartire!

Vi ricordiamo che, se volete contattare Catia, volete ispirazioni e consigli sul prossimo viaggio o volete seguire le sue avventure, potete trovare il suo sito  qui 

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le stesse esperienze di Catia?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up