Racconti in valigia: viaggiare alla scoperta di nuovi sapori

Nàima, vicedirettrice di Cavoloverde.it e  autrice del sito  Cucino da Vicino , ci racconta come vede lei il viaggio: scoperta, emozioni ed ispirazione sono solo alcune delle parole chiave. Ecco a voi il suo racconto:

Ci racconti un po’ di lei e del suo blog

 

Ho aperto il blog “Cucino da vicino” nel 2011 per noia, per passione della cucina e per diletto. Nei primi anni era un puro blog di cucina, dove in ogni post accostavo una ricetta a un brano musicale. Col tempo sono aumentati i post personali e da foodblogger potrei dire di essermi trasformata in una blogger. Dopo pochi anni sono diventata una giornalista e oggi sono Vicedirettore del settimanale Cavoloverde.it recensisco locali romani su siti del settore e scrivo anche di tanto altro su riviste cartacee. Ultimamente sono stata coautrice di un libro di racconti. La mattina spesso mi alzo, con mille cose da fare e poche ore per farle ma felice e grata di quello che mi sono costruita attorno e mi chiedo dove sarei oggi se, quel giorno di otto anni fa, non avessi deciso di aprire un blog di cucina…

Cosa ne pensa del turismo sostenibile?

Penso che, se tutti vivessimo seguendo delle semplici regole di buon senso, educazione e altruismo, il mondo sarebbe un posto migliore. Queste regole possono essere applicate in ogni ambito, dalla cucina al vivere quotidiano al turismo. Viaggiare ed essere in vacanza non può significare dimenticarsi che i luoghi in cui soggiorniamo, che per noi sono mete di relax o avventura estemporanea, per altri sono il viver quotidiano e quella che si chiama “casa”. Rispettare i luoghi, la natura, le persone – lasciando ogni cosa al suo posto, con meno impatto possibile – è il miglior modo di ringraziare un luogo che ci ha ospitati e ci ha fatto vivere delle emozioni che porteremo con noi al rientro.

 

Sceglie mai le sue mete in base alla cucina del luogo? Se si, qual è stato l’ultimo posto che ha visitato per questo motivo?

Non scelgo mai le mete in base alla cucina ma anzi, mi accade il contrario, di scegliere un luogo e poi – arrivata sul posto – divertirmi a scoprirne i profumi, i sapori, le tradizioni per apprendere il più possibile, magari ricavandone nuove idee per ricette, ricordi preziosi e ispirazioni. L’Alto Adige, pur non essendo stato meta del mio ultimo viaggio è stato comunque un luogo da cui ho rubato molte idee, con la sua cucina sostanziosa ma ricca di sentimento.

Qual è la cosa che non può mancare durante uno dei suoi viaggi?

Una mappa – che oggi spesso si tramuta in un navigatore – e un blocco dove appuntare le idee, i pensieri, le riflessioni perché, pure se ne ignoro il motivo, durante i viaggi questi prolificano nella mia mente che – forse come capita a molti – non riposa mai

Grazie Naima per aver condiviso con noi i tuoi pensieri sui viaggi. Se cercate qualche suggerimento per la cena, o volete anche solo farvi venire l’appetito potete trovare il suo sito qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Naima?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura? Contatta un operatore locale!

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up