Racconti in valigia: Una passione per i viaggi nata grazie allo zio

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Marco, esperto viaggiatore ed autore del sito Marco Carnovale, nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze, della sua vita e dei suoi viaggi, dando preziosi consigli a coloro che vogliono viaggiare. 

Ecco per voi la sua intervista:

Parlami un po’ di te e del tuo sito

Mi sono sempre considerato un cittadino del mondo, certamente con un’identità europea spiccata. Ho vissuto e lavorato in una mezza dozzina di paesi e viaggiato moltissimo, via terra e sott’acqua. Poi ho sposato una fantastica ragazza cinese e mi sono definitivamente globalizzato! Qualche anno fa ho cominciato a leggere blog di viaggiatori ed ho pensato che forse avrei potuto condividere alcune delle mie esperienze, delle mie fotografie e delle mie analisi.

 

Come nasce la tua passione per i viaggi?

Imparai da bambino da mio zio Gigi, virtuoso musicista che girava il mondo in tournée con il suo quintetto d’archi, quanto fosse importante vedere come vivono altre culture ed imparare quello che c’è di buono. La conoscenza unisce. Per questo motivo ho studiato strategia internazionale al MIT, in Massachusetts, e ho poi lavorato come per vari enti internazionalistici privati e pubblici, tra cui la NATO che avendo il quartiere generale in Belgio mi ha portato a vivere a Bruxelles e viaggiare molto. 

Poco dopo aver compiuto i 40 anni ho deciso di lasciar perdere tutti le occupazioni di ufficio (il mio motto è diventato: mai più cravatte!) e viaggiare quasi a tempo pieno. Girare il mondo per conto mio, come guida di viaggi avventurosi, con amici e infine, dulcis in fundo, con la donna che sarebbe diventata mia moglie. Adesso quando viaggio quasi non mi sembra più di viaggiare, nel senso che, pur amando sempre Roma, l’Italia, e l’Europa, la mia patria è il mondo intero.

 

Raccontami di un’esperienza che ti è piaciuta particolarmente

Mi resterà sempre nel cuore l’avventura che passammo con due amici americani quando andammo insieme a studiare in un programma di scambio universitario in Polonia. C’era la guerra fredda, il muro di Berlino, l’Unione Sovietica. Noi arrivammo con un maggiolino giallo e senza mai fermarci un attimo per quattro mesi facemmo esperienze divertenti, esilaranti, istruttive, formative, penose, alcune anche un po’ paurose! Ne racconto nel mio ultimo libro “Beyond the Wall: Adventures of a Volkswagen Beetle on the Other Side of the Iron Curtain”, disponibile su Amazon.

 

Cosa non può mai mancare nei tuoi viaggi?

Ogni viaggio è diverso, difficile trovare un comune denominatore. Forse quello che cerco più spesso è l’incontro. Cerco di dormire quando possibile in case private, mangiare cibi locali, insieme ai locali. Mi piacciono tutte le cucine del mondo, e da quando sono diventato sommelier assaggio tutti i migliori vini che riesco a stappare! 

Ma non è sempre vero.  In alcuni viaggi cerco l’isolamento, la riflessione, per esempio quando faccio immersioni subacquee. Sott’acqua non si parla, non si mangia, non si canta. Solo silenzio e contatto con la natura, il tutto intermediato dalla macchina fotografica.

 

Le foto che avete visto sono state scattate proprio da lui!

Vi ricordiamo che, se volete contattare Marco, volete ispirazioni e consigli su un viaggio o volete seguire le sue avventure, potete trovare il suo sito  qui 

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le le stesse esperienze di Marco?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up