Racconti in valigia: un viaggio in Marocco grazie ad un libro

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Stefania, appassionata di libri ed autrice del blog letterario Le passioni di Ste, nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze, della sua vita e delle sue letture, dando preziosi consigli a coloro che vogliono mettersi in viaggio, anche metaforico! 

Ecco per voi la sua intervista:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Sono prossima alla laurea magistrale in ingegneria gestionale, adoro leggere, viaggiare, cucinare, vedere film e serie tv, passare il tempo con le amiche sincere ed i miei nipoti. Nel tempo libero corrispondo, cerco di fare sport ed ovviamente curo il mio blog. Il mio blog è nato per caso ormai ben 8 anni fa, dopo aver scritto delle recensioni per oltre un anno all’interno del forum di una testata giornalistica, mi decisi a creare uno spazio tutto mio dove condividere non solo recensioni di libri ma anche di film, di alcuni viaggi, ricette ed esperienze creative.

Secondo te cosa accomuna la passione per la lettura con quella del viaggio?

Beh, si può viaggiare fisicamente o con la fantasia. La prima attività richiede più risorse e non è fruibile per tutti ahimè, la seconda si può attuare anche con un semplice libro capace di immergerci nella storia, farci sentire profumi esotici o familiari, rivivere luoghi del passato e proiettarci in altri mai esplorati prima. Certo, l’ideale sarebbe il viaggio nel viaggio, no?

Che genere consiglieresti a chi vuole intraprendere un viaggio in Marocco?

Consiglierei un romanzo immaginifico come “L’eco del deserto” di Sergio Bambarén. Il protagonista è in parte lo stesso scrittore che racconta la sua esperienza in tale Paese, in parte Khalil, un saggio vivente che custodisce la storia del cuore pulsante del deserto. Una storia al limite tra fantasia e realtà, quasi una leggenda che riscalda il cuore e fa pensare.

Consigliaci un libro che ti ha fatto viaggiare!

Si può viaggiare in tanti modi con un libro, un po’ l’ho detto prima, quindi mi è difficile consigliare un libro solo. Direi che se vogliamo considerare il viaggio come metafora di vita in divenire, un titolo calzante è “Il viaggio che mi ha cambiato la vita” di Jen Malone. Altrimenti si può viaggiare in altri modi, seguendo la storia dei protagonisti come in “Amori in viaggio” di Alexander McCall Smith, oppure vivendo i luoghi da loro visitati come in “Fermate gli sposi” di Sophie Kinsella. Mi è rimasto nel cuore perché molto evocativo“La luna color zafferano” di Nicole C. Vosseler.

Grazie Stefania per i tuoi preziosi consigli di lettura, il Panda non vede l’ora di tuffarsi in questa nuova lettura alla scoperta del mondo!

Vi ricordiamo che, se volete contattare Stefania, volete ispirazioni e consigli sul prossimo viaggio o volete seguire le sue avventure, potete trovare il suo sito  qui 

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le stesse esperienze di Stefania?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up