Racconti in valigia: Un viaggio, e un sogno, enogastronomico

In cucina ci vuole passione, fantasia, ma anche curiosità ed il viaggio può contribuire come fonte di ispirazione, di ingredienti locali, di confronto con cucine diverse. Siamo entrati nel viaggio enogastronomico assieme a Paola, mamma architetto ed autrice del blog Le mie ricette con e senza, nel quale potrete trovare ricette a prova di ogni palato, e di ogni allergia!

Raccontaci un po’ di te e di come nasce il tuo blog;

Sono da sempre appassionata di cucina ed il blog lemiericetteconesenza.it è nato nel 2013 per assecondare il desiderio di  avere uno spazio tutto mio in cui ordinare le mie ricette.

Il titolo è nato dall’esigenza che ho spesso di togliere qualche ingrediente, per intolleranze o gusti, e reinventare o adattare le ricette per le persone per cui cucino.

Con il tempo il blog si è trasformato nella mia casa virtuale, nel mio angolo green dove condivido ciò che cucino, coltivo e raccolgo.

Il viaggio diventa fonte di ispirazione per nuove ricette? Cerchi di unire ingredienti di cucine diverse?

Sì, ogni viaggio mi ha dato qualcosa che ha arricchito la mia cucina: un ingrediente nuovo, una ricetta tipica o una tecnica particolare. Mi piace molto sperimentare in cucina e sono sempre pronta a provare nuovi sapori e nuove combinazioni di ingredienti.

Credi che l’alimentazione riveli qualcosa sulla persona? più in generale, che dalla cultura culinaria di un paese si possa dedurre qualcosa sulle sue tradizioni?

L’alimentazione e l’importanza che diamo o meno a ciò che mangiamo rivela molto di noi.

La scelta del cibo e degli ingredienti non si limita solo ad una questione di gusti, ma può diventare ad esempio anche una questione etica, religiosa o di salute, dimostrando il valore che diamo a questo o a quell’aspetto della nostra esistenza. Trovo che sveli tanto di noi non solo cosa mangiamo, ma anche come lo mangiamo, il tempo che dedichiamo alla preparazione del cibo, il modo e i tempi in cui lo consumiamo e come condividiamo con gli altri questo momento.

Il cibo è cultura, quindi analizzare come un popolo si alimenta è fondamentale per comprendere la sua storia e le sue tradizioni.

Hai un viaggio enogastronomico nel cassetto? Un paese, un ristorante?

Sono molto curiosa in campo culinario, quindi avrei non uno, ma tanti viaggi enogastronomici nel cassetto. Il mio sogno sarebbe un viaggio intorno al mondo per provare i piatti tipici di tutti i paesi.

Se proprio dovessi scegliere penso andrei in Sud America per poter conoscere e provare una cucina che conosco poco, ma che mi incuriosisce molto.

Grazie a Paola per averci dedicato il suo tempo e per aver condiviso con noi  la sua concezione di viaggio e cucina, e il suo viaggio enogastronomico nel cassetto, che le auguriamo con tutto il cuore di realizzare. D’altronde, non esiste migliore coppia che il viaggio e il cibo locale!

Vi ricordiamo che le foto dei che vedete nell’intervista sono tratte proprio dalle sue ricette, quindi se  volete contattarla oppure volete trarre delle ispirazioni perle prossime ricette potete trovare il suo sito qui

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le stesse esperienze di Paola?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up