Racconti in valigia: stare bene, a casa e in vacanza, con qualche compromesso

Assieme al Panda abbiamo intervistato oggi Ornella, nutrizionista e autrice dei sito Ornella d’Alessio nutrizionista, che ha come obiettivo quello di far ottenere ai suoi clienti il benessere, sia fisico che mentale. Proprio per questo le abbiamo fatto qualche domanda, affinchè ci aiutasse a gestire la nostra alimentazione durante le vacanze in modo corretto. Ecco a voi i suoi consigli:

Ci racconti un pò di lei e del suo lavoro;

Sono una Biologa Nutrizionista e al contrario di quanto si possa pensare  amo mangiare e anche cucinare ( quando ho tempo!).

Molti credono che il Nutrizionista, elabori solo diete per far dimagrire le persone, ma non è assolutamente così : la mia figura professione è coinvolta in molti ambiti e  la cosa interessante è che in qualsiasi contesto io venga coinvolta, l’obiettivo è sempre lo stesso: aiutare le persone a raggiungere il benessere. Nel dettaglio rilascio consulenze nutrizionali personalizzate a persone che vogliono “semplicemente”  impare a mangiare, sportivi, o a chi vuole dimagrire o ingrassare. Elaboro piani alimentari personalizzati anche in caso di patologie, in gravidanza e allattamento e ai bambini. Spesso collaboro anche in grandi aziende somministrando “pillole di sana alimentazione” ai dipendenti attraverso incontri collettivi. Infine molte sono le collaborazioni sul web e riviste.

 

La mission della mia filosofia alimentare,  è dare la possibilità a tutti di maturare una conoscenza SCIENTIFICA (scusate se lo scrivo in maiuscolo ma nella mia materia sono diffuse molte  informazioni non scientifiche) per rendere le persone capaci di fare le giuste scelte a tavola ispirandosi ai principi della dieta mediterranea.

Molti, in spiaggia, sostituscono il pasto con un gelato o una macedonia. E’ una abitudine consigliata?

Io non consiglio di sostituire il pasto con un gelato o una macedonia. Questi alimenti hanno molti zuccheri : di fatto ci sentiamo sazi subito dopo averli mangiati, ma a distanza di qualche ora, lo stomaco inizierà  a brontolare e rischiamo di mangiare disordinatamente per il resto della giornata. Meglio quindi una bella insalata di riso, farro, quinoa o pasta fredda come piatto unico, conditi ad esempio con tonno e verdura. Sono  piatti davvero molto buoni, freschi e facili da digerire anche con il caldo.

Come equilibrare quando si viaggia il desiderio di mantenere la forma fisica ottenuta con la dieta con quello di fare esperienza enogastronomica locale?

Il segreto è creare tanti compromessi a tavola…ebbenè sì…anche in vacanza! Non posso illudervi di dicendovi di poter mangiare tutto quello che volete ( specialmente se siete dei buon gustai!)  senza aspettarvi che l’amica bilancia vi dia un esito magico quando la consulterete al rientro. Poi ovvio, dipende anche molto dal tipo di vacanza : se si tratta di una vacanza in cui camminare molto è ovvio che potrete permettervi di mangiare qualcosa in più.

Per compromesso intendo ad esempio che se sapete già che a cena vi troverete in luogo che presenta un piatto tipico del posto, allora a pranzo , concedetevi qualcosa di più frugale, leggero. In questo modo non vi priverete  dell’esperienza gastronomica e non vi sentirete appensantiti.

Quali sono le scelte alimentari da fare prima di intraprendere un lungo viaggio in aereo?

Ho avuto la fortuna di poter viaggiare tanto nella mia vita e sinceramente, anche quando ho affrontato viaggi che mi hanno portata dall’altra parte del mondo, non ho seguito un’alimentazione diversa da quelle che sono le mie abitudini. In aereo, se si tratta di tratte lunghe, vengono somministrati pasti regolarmente ( spesso un pasto principale ed una colazione)  e in caso di richiesta, acqua, crakers ecc sono sempre disponibili. Non dimentichiamoci che siamo stati programmati per sopravvivere in una giungla….l’ambiente di un aereo è molto più confortevole

Ringraziamo nuovamente la gentile Ornella per i suoi conisgli, ricordiamo che nella vita di tutti i giorni come in vacanze è importante l’equilibrio ed il compromesso, per evitare spiacevoli soprese al ritorno. In ogni caso, se desiderate maggiori informazioni, vi lasciamo il link al suo blog qui.

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di  Ornella?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up