Silvia, una mamma che scrive e viaggia

Abbiamo intervistata Silvia, autrice dei blog mammanaturale.it e winefoodandtour, che ci ha raccontato delle sue passioni, esperienze e le sue idee sul mondo travel.

 

 

Raccontaci un po’ di te e del tuo blog

Sono Silvia donna e Mamma. Nasco come perito aziendale per poi seguire la mia passione per la conoscenza dei rimedi naturali; così dopo 3 lunghi anni di studio e lavoro conseguo il diploma europeo presso la Jean Monet di Bruxelles in Naturopatia ad indirizzo Psicosomatico.

Lavoro nel settore fin da subito portando avanti anche la mia passione per la scrittura. Ho scritto 2 ebook “a 4 mani” e scrivo articoli per diversi Blog.

Nel frattempo la crisi nel settore lavorativo e l’arrivo della gravidanza mi hanno fatto capire che dovevo dedicarmi al 100% alla mia passione, la scrittura, e farla diventare un lavoro a tutti gli effetti.

Creo da sola i miei Blog e continuo a lavorarci con passione e dedizione.

Sono Copywriter e collaboro con diverse redazioni e Blog esterni alla stesura di testi su commissione, inoltre sto finendo il percorso per poter iscrivermi all’ordine dei Pubblicisti.

 

 

Il tuo blog si può dire a forti legami col viaggio

Il mio Blog o meglio sono due uno dedicati al Food and Travel e uno dedicato alla vita da Genitori e Rimedi Naturali (MammaNaturale), quest’ultimo nasce dal fatto che da quando sono mamma mi sono resa conto che vi è veramente poco conoscenza di come si possano prevenire alcuni disturbi nei bambini o di come alcuni rimedi possano essere di grande aiuto a loro e alle donne in gravidanza, oltre a tutto il mondo che gira intorno all’Educazione dei nostri figli sia come gioco che come metodi educativi.

WineFoodandTour invece è un progetto che dedico alla scoperta dei luoghi Italiani e non, ricchi di strutture architettoniche di grande valore, ma non solo anche di luoghi magici dimenticati dove poter trascorrere un week end. Come avrai visto non mi fermo a questo infatti ho creato una categoria Ricette dove cerco di proporre piatti della tradizione dal Nord al Sud Italia, ma anche del Mondo, Ricette per Bambini e Ricette della Nonna quelle che oggi non si ricordano più ma che erano tante buone (io almeno le ricordo così).

Infine ho dedicato una sezione ai Metodi di Cucinare oggi divenuti veramente tanti grazie agli elettrodomestici in commercio creati per ogni esigenza (dal single alla famiglia numerosa). In ultimo ho creato una sezione dedicata ai Libri da recensire inerente al settore e alle Interviste dove vorrei raccontare le storie di Chef che hanno realizzato il loro sogno o di chi è diventato cuoco ma aveva nel cassetto altre prospettive di vita.

 

Come scegli le tue mete di solito?

Non ho un vero piano di scelta delle mete di cui scrivo, chiedo ai miei lettori cosa vorrebbero leggere e poi apro i miei libri e da lì prendo spunto alla ricerca di mete diverse dalle solite di cui si sente parlare. Lascio spazio anche a luoghi già conosciuti ma cercando di dare sempre una nota in più che possa distinguere il mio Blog dagli altri.

 

 

Italia o estero?

Io amo molto l’Italia è ricca di storia e cultura, vi sono monumenti, costruzioni e parchi che risalgono a epoche remote e purtroppo stanno andando nel dimenticatoio delle persone.

Alcuni luoghi addirittura vengono lasciati a sé stessi senza un minimo di assistenza e restaurazione che ritengo sarebbe necessaria per far rivivere il nostro Bel Paese e riportarlo agli anni dove i turisti venivano da tutto il mondo per ammirare le nostre opere di architettura e non solo anche la nostra natura, non ci manca nulla mare, montagna, campagna, pianura, fiumi e mare.

Le mete estere sono altrettanto belle e vi sono luoghi dove mi piacerebbe andare ad esempio in Tibet o India, per conoscere di persona la loro cultura e viverla veramente non solo vedendola in documentari o leggendola sui libri.

 

Quali destinazioni ti hanno colpito di più e perchè?

Nel cuore ho il mio primo viaggio da ragazza in Egitto, un luogo dove ho potuto fare snorkeling, ammirare la barriera corallina, passeggiare nel deserto a sella di un dromedario e bere del tè coi beduini.

Insomma un viaggio che di certo non puoi dimenticare, ma un altro che resterà sempre con me è quello a Bruxelles dove mi recai per presentare la mia tesi per prendere il Diploma in Naturopatia a indirizzo Psicosomatico nel lontano Dicembre 2008.

Infine non può mancare Firenze con la sua maestosità il Ponte dei Sospiri e la Galleria degli Uffizi dove feci ben 6 ore di fila sotto la pioggia per potervi entrare, ma che rifarei anche oggi perché, quale amante dell’arte che sono, non potevo non vederli almeno una volta nella mia vita. Mi sono ripromessa di portarvi mio figlio quando avrà l’età per capire e comprendere le opere che vi sono contenute.

 

 

Ringraziamo ancora Silvia per questa bellissima intervista. Vi ricordiamo che potete trovare il suo blog wineandfoodtour qui e mammanaturale  qui

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Silvia?

 

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up