Racconti in valigia: Leyla e le sue ricette dalla Spagna

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Leyla, esperta di cucina ed autrice del sito Dulcisss in forno , nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze e delle sue ricette. Curiosi di sapere cosa ci ha raccontato?

Ecco per voi la sua intervista:

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Mi chiamo Leyla Farella e ho fondato il mio blog “Dulcisss in forno” (www.dulcisss.it) nel 2011, in una grigia e noiosa domenica di ottobre. E’ nato senz’altro per gioco, semplicemente per condividere le ricette dei dolci che mi dilettavo a cucinare, con parenti e amici. Diciamo che poi ci ho preso gusto e la situazione mi è sfuggita di mano. Con il blog sono riuscita ad unire tutti i miei più grandi interessi e passioni: la cucina, la voglia di scrivere e la fotografia.

Sono sempre stata creativa e tra forno e fornelli riesco a dare il meglio di me. Ogni ricetta è una grande soddisfazione, soprattutto quando viene replicata dai miei lettori (con successo)!

Nel mio blog mi occupo di ricette sia dolci che salate, da quelle più semplici a quelle più elaborate, con spiegazioni accurate e passo passo, sia della tradizione altoatesina che italiana o internazionale.

Mi è sempre piaciuto pasticciare, cucinare e infornare. Abito a Bolzano e le pasticcerie dell’Alto Adige sono davvero fornitissime. C’è una vera e propria tradizione dolciaria, dai biscotti natalizi alle torte tedesche alte, morbide e burrose.

Insieme alla passione per la cucina è cresciuta anche la passione per la foodphotography. Tutte le ricette sul mio blog sono fotografate da me e cerco di rendere ancora più speciale quello che preparo.

Il mio punto di forza? Oltre all’amore e la passione per quello che faccio, sicuramente il mio modo di spiegare le ricette fa si che chiunque riesca ad avere un ottimo risultato, grazie alla spiegazione dettagliata passo passo, cercando di non dare mai nulla per scontato. Un altro punto a mio favore è la mia disponibilità e cercare sempre di sostenere i miei lettori, rispondendo alle domande sia sul blog che sui social.

Nel corso degli anni, questa mia passione è diventato il mio tanto sognato lavoro e sono riuscita a creare una bella cerchia di lettori affezionati che mi seguono e sono stata co-autrice nel libro di Giallo Zafferano “Le ricette dei nostri foodblogger” – edito da Mondadori e ho partecipato ad alcuni eventi con un mio showcooking, mostrando dal vivo come preparare alcune ricette.

Secondo te come la cultura si rispecchia nella cucina locale del luogo?

Credo che sicuramente la cultura si rispecchia nella cucina tradizionale del luogo: basta pensare che in base al continente o allo stato o, ancora più nel dettaglio, alla regione, le persone hanno abitudini culinarie completamente diverse. Ogni cultura predilige alcuni alimenti che sono considerati favoriti  e nel contempo ne rifiuta altri.

La cucina locale di ogni paese è influenzata da usi e costumi, dalla geografia del luogo, dall’ambiente, dalla ricchezza o povertà, dalle influenze di altri popoli di passaggio, dalla tipologia di cibo è più facile reperire in quella determinata zona. Ed è proprio per questo che si riesce ad identificare un popolo in base a determinati piatti, che sono tipici di quel luogo, dall’uso di particolari ingredienti, spezie e profumi.

Un viaggio può ispirarti per nuove ricette? Se sì hai un esempio?

I miei viaggi mi hanno ispirato tantissimo nelle mie ricette e ogni volta che torno da un luogo, ho la mente e il taccuino pieno di idee. Ho viaggiato parecchio in Italia e in Europa, con qualche scappatina anche in Africa, America e nel Sud-est asiatico. Mi sono innamorata di ogni cultura che mi ha stimolato a preparare nuove ricette, assaggiando rigorosamente la cucina tipica nei posti meno turistici possibili, magari nei piccoli localini fuori dalle grandi città.

Già viaggiando per l’Italia sono tornata con un bagaglio ricco, dato che ogni regione ha la propria cultura culinaria. Sul mio blog ho tantissime ricette sicule, come ad es. la vera granita siciliana, la Cassata, la Torta Setteveli, primi piatti particolari con le melanzane che ho assaggiato in loco.

Dal mio viaggio in Campania mi sono portata a casa i Paccheri allo Scarpariello, gli Spaghetti alla Nerano, la Caprese, le Delizie al limone, Zeppole, Pastiera e Casatiello.

Sul mio blog si vedono proprio le varie tappe che ho toccato e si respira l’aria di culture diverse che amo e apprezzo.

 

Consiglia un piatto/ricetta da provare durante un viaggio in Spagna

Uno dei posti che mi ha rapito maggiormente è la Spagna, caratterizzata da una cucina ricca e variegata. E’ molto difficile scegliere un solo piatto da gustare! Personalmente vado pazza dei Tapas: degli stuzzichini di carne, verdure e pesce che vengono serviti sia al ristorante, come antipasti, che nei Tapas Bar. Molto simili sono anche i Pintxos, ma più tipici del sud della Spagna.

Nei tapas si possono degustare tantissime pietanze, anche in base al luogo in cui si trova o alla fantasia del cuoco. Tra quelli più classici ci sono le croquetas di pollo o prosciutto, la tortilla di patate (simil frittata), le patatas bravas (patate ripiene), bocadillos (paninetti farciti di formaggi e salumi tipici) e gamberetti all’aglio, montaditos e tostadas.

In un Tapas Bar a Minorca ho mangiato la migliore Paella di pesce e pollo di tutta la mia vita! Peccato che era solo un assaggino!

Da non perdere anche i piatti di pesce, come il pulpo alla gallega,  il baccalà pilpil e la zarzuela, una zuppa di pesce molto saporita.

Come carne posso consigliare l’agnello arrosto o il Pollo al chilindrón o il Cocido madrileño, un bollito di carne e verdure tipico di Madrid.

Immancabile l’assaggio del pata negra, il prosciutto iberico, un vero fiore all’occhiello tra i piatti tipici spagnoli.

Come dolci, assolutamente da non perdere i churros intinti nel cioccolato, uno street food goloso, tutto da gustare, e l’Ensaimada, un lievitato farcito, di cui mi sono innamorata: ho anche la ricetta sul mio blog!

Grazie Leyla per aver condiviso con noi la tua storia!

Le foto che avete visto sono state scattate proprio da lei!

Vi ricordiamo che, se volete contattare Leyla o volete seguire le sue avventure, potete trovare il suo sito  qui 

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le le stesse esperienze di Leyla?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up