Racconti in valigia: Islanda, uno dei luoghi più scenografici del mondo

Oggi il Panda ha il piacere di intervistare Sonia, autrice del sito Viaggio senza bussola, nel quale racconta ai suoi lettori delle sue esperienze, della sua vita  e condivide le sue fantastiche fotografie!

Ecco per voi la sua intervista:

 

Raccontami qualcosa su di te e su come nasce il tuo blog

Ciao sono Sonia, founder del Blog di viaggi “Viaggio Senza Bussola”.

Sono una viaggiatrice incallita da ormai diversi anni. Viaggiare è la mia grande passione, mi rende felice, allarga le mie conoscenze, mi regala sempre nuovi stimoli e spunti creativi.

Questa passione per i viaggi è nata proprio da un viaggio! Sembra una banalità, ma è stato proprio così. Nel dettaglio, quello in Norvegia ha cambiato per sempre il mio modo di vedere la vita e il tempo. In quel periodo ricordo desiderassi tantissimo vedere l’aurora Boreale, rimandavo il viaggio da anni per via dei costi, finché un giorno mi sono “fatta coraggio” e sono partita.

Quello che non avrei mai immaginato all’epoca fu il rientro a casa con una totale dipendenza dai viaggi. Da quel momento (8 anni fa) non mi sono più fermata. Ad oggi ho visitato: Turchia, Egitto, Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Norvegia, Danimarca, Spagna, Grecia, Australia, Islanda e continuerò a viaggiare finché potrò!

Il Blog è nato per unire la passione dei viaggi e i miei hobby (pittura e disegno), alla mia formazione professionale (grafica e web), ma soprattutto perché adoro condividere con gli altri le mie conoscenze e credo nell’importanza di invogliare le persone a fare nuove esperienze di viaggio con una mente più aperta e libera da pregiudizi.

Per me Viaggio Senza Bussola racchiude quello che sono: un mix particolare di passione per i viaggi, disegno e fotografia, condito con conoscenze grafiche, web e la voglia di creare qualcosa che possa essere utile agli altri. Per questo, spero che navigando il blog le persone possano ispirarsi, trovare informazioni utili e divertirsi, tanto quanto io mi diverto a scrivere i contenuti dei post e disegnarli.

 

Come decidi quale meta visitare?

Ho una scaletta dei “luoghi da vedere una volta nella vita”, posti in cui non sono mai stata e solitamente scelgo tra quelli, ovviamente la lista è molto lunga, prediligo soprattutto i paesi con culture e tradizioni differenti dalle nostre, perché mi stimola, apre la mente e accende la creatività.

Inoltre seguo attivamente fonti autorevoli del settore viaggi e spesso da queste traggo interessanti ispirazioni per le prossime mete. Una volta impostate le prime linee guida dell’itinerario, continuo a documentarmi per “plasmarlo” in base alle mie preferenze, solitamente viaggi itineranti “on the Road”, processo che richiede tempo, cura dei dettagli e tanta organizzazione. Tutti gli itinerari una volta realizzati e vissuti personalmente, vengono caricati successivamente sul mio Blog, con la speranza che possano diventare materiale utile per i “futuri viaggiatori”.

 

Abbiamo visto che hai visitato l’Islanda, da dove nasce l’idea di questo viaggio?

Il viaggio in Islanda era nella lista dei “luoghi da vedere” da diverso tempo. Amo i paesi nordici li trovo incredibilmente affascinanti, con un’atmosfera magica quasi fiabesca. Sapevo che l’Islanda mi avrebbe rapito con le sue cascate. cliff, arcobaleni e paesaggi mozzafiato e non ha sicuramente deluso le aspettative.

Essendo un’appassionata di fotografia inoltre, non potevo perdermi assolutamente uno nei luoghi più belli e scenografici del pianeta. Credo di esser tornata con 56 gb di materiale fotografico in appena 16 giorni, per gli appassionati di fotografia è veramente il luogo perfetto, non si riesce a far una brutta foto “nemmeno a volerlo”.

 

Hai qualche consiglio per chi si sta approcciando a un viaggio in Islanda?

Consiglio l’Islanda agli avventurosi, ai sognatori, ai romantici a chi ama la pace, i lunghi silenzi, il suono delle onde e del vento. Qui vi ritroverete faccia a faccia con una natura selvaggia e una varietà paesaggistica impressionante, partendo dalle imponenti distese laviche delle vallate vulcaniche, al ghiacciaio più grande d’Europa, dalle cascate e arcobaleni perfetti, a scenari desolati, fumeggianti quasi lunari. Assolutamente obbligatorio insomma portare con sé una macchina fotografica!

Sento molte persone inoltre, rinunciare a partire per via dei costi, vorrei incoraggiarle a non “fermarsi” perché con un po’ di spirito d’adattamento, si possono assolutamente contenere.

Nel mio caso, io e il mio compagno abbiamo noleggiato un minivan e percorso tutta la Ring Road con sacco a pelo e fornelli da campeggio. Credo che visitare l’Islanda in questo modo aiuti ad immergersi ancora più profondamente nella natura surreale di questo splendido paese.

Le foto che avete visto sono state scattate proprio da lei!

Vi ricordiamo che, se volete contattare Sonia, volete ispirazioni e consigli sull’Islanda o volete seguire le sue avventure, potete trovare il suo sito  qui 

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le le stesse esperienze di Sonia?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up