Racconti in valigia: Health Revolution, in vacanza e nel quotidiano!

Oggi il Panda inizia la settimana assieme ad Annamaria, dietista nutrizionista ed autrice del blog Health Revolution, nel quale fornisce ai suoi lettori utili consigli in merito all’alimentazione ed uno stile di vita sano, ma anche invitanti ricette. Spesso cambiamenti positivi iniziamo con piccole buone abitudini quotidiane. Cosa ci avrà suggerito Annamaria? Scopriamolo assieme con la sua intervista:

Raccontaci di te e di come nasce Health Revolution

Sono una dietista nutrizionista appassionata del mio lavoro. Infatti, ho deciso di laurearmi in Dietistica mentre ero in attesa di mio figlio Francesco, pur avendo già un lavoro e una laurea in Farmacia che mi soddisfava. Perché mi interessava conoscere la prevenzione, prima ancora della cura, per poter aiutare i miei pazienti, oltre alla mia famiglia.

Dopo la formazione ospedaliera, ho cominciato a lavorare con pazienti di tutte le età nei miei ambulatori, facendo anche ricerca scientifica sull’alimentazione in età infantile.

Amo la comunicazione e trasmettere quello che ritengo importante, così nel 2013, dopo un brutto incidente stradale che mi aveva costretto a letto per qualche mese, ho inaugurato il mio blog: http://www.healthrevolution.it/. Diffondo i suoi contenuti come influencer, li troverete su Istagram https://www.instagram.com/annamaria_acquaviva/?hl=it e su Facebook https://www.facebook.com/benessereatavola/. Non solo descrivo i consigli nutrizionali che do ai miei pazienti sul benessere e le strategie per raggiungere mantenere la salute e il peso-forma. Basandomi sull’evidenza scientifica, scrivo indicazioni per specifiche condizioni (dall’intestino irritabile e altre patologie, alle dermatiti e la ricerca della fertilità).

Ma il sito è ricco anche delle mie ricette di dietista, moglie e mamma che cerca di coniugare il gusto e la salute con le corse quotidiane. Piacciono molto anche le ricette dei miei pazienti e delle fotografie di “piatti sani” che mi mandano i lettori del blog. Se sarete ispirati, aspetto anche le vostre!

Cellulite, la peggior nemica quando si tratta di vacanze in spiaggia. Come curarla? Come invece prevenirla? Quali possono essere dei “cibi alleati”?

La cellulite è un problema contro il quale si trova a combattere la maggior parte delle donne. Si tratta anche di una questione ormonale, infatti gli estrogeni hanno un ruolo determinante per la comparsa del senso di pesantezza alle gambe e della pelle a “buccia d’arancia”. Una delle principali cause di questo inestetismo è, senza dubbio, la ritenzione idrica data da un abuso di sodio ma anche di zucchero. Dunque, moderare l’uso di sale, di zucchero e di alimenti processati è la prima cosa da fare per prevenire o contrastare la cellulite. E’ importante anche praticare un’adeguata attività fisica (ottimo il nuoto) e bere molta acqua.

Ci sono alcuni alimenti che possono essere alleati, contribuendo a drenare l’eccesso di liquidi:

  •         Il mirtillo nero, che ha effetti benefici sul microcircolo;
  •         Il kefir, un latte fermentato che sostiene la flora batterica intestinale;
  •         La papaya, ricca di papaina, un enzima che stimola la digestione e combatte la ritenzione;
  •         Il finocchio, ricchissimo di acqua e con poche calorie;
  •         Lo zenzero che, avendo proprietà antinfiammatorie, promuove la salute della circolazione periferica;
  •         Il tarassaco che, grazie al suo contenuto di potassio e sostanze amare aiuta a eliminare i liquidi in eccesso e grazie all’inulina sostiene la regolarità intestinale;
  •         Infusi di vite rossa, benefici contro la sensazione di gonfiore e pesantezza a livello di arti inferiori.

Come dovrebbe cambiare l’alimentazione in estate, per garantirci energie senza appesantirci? Come consigli inoltre di gestire l’alimentazione in vacanza?

In estate cambiano le abitudini quotidiane, sono diversi gli orari e le necessità dell’organismo. Ma anche se in vacanza, è comunque importante mantenere un’alimentazione sana e bilanciata. Come fare?

 

Innanzitutto si deve cercare di rispettare il numero e – se possibile – gli orari dei 3 pasti principali ed eventualmente 2 spuntini (non eccessivi), per evitare di trovarsi in calo di zuccheri. Se vi trovate in albergo, evitate il menù completo a pranzo e cena (con primo, secondo, frutta o dolce), se non volete trovarvi appesantiti alla fine delle vacanze. Piuttosto meglio optare per la mezza pensione, che ci permetta di viaggiare durante il giorno e scoprire maggiori mete, prevedendo un piatto leggero come un’insalata a pranzo oppure i piatti unici, che contengano tutti i nutrienti essenziali (carboidrato, proteine e verdura).

Se siete in viaggio è bene prediligere portate del luogo, che ci permettono di conoscere anche attraverso il cibo la cultura locale, cercando di attingere dal menù in modo da costruire più possibile un piatto equilibrato.

 

E’ importante ricordare che, con il caldo e la traspirazione, è fondamentale incrementare i livelli di acqua e sali minerali. Quindi, d’estate bisognerebbe fare largo consumo di vegetali. Inoltre, meglio ridurre i cibi grassi ed eccessivamente calorici, che impongono una digestione difficoltosa e lunga, contribuendo a promuovere il senso di spossatezza e stanchezza tipico delle giornate afose.

Per gli anziani e i bambini è particolarmente importante bere, indipendentemente dallo stimolo della sete. Se fosse difficile si può aromatizzare l’acqua con menta, zenzero, succo di limone o ancora frutta di stagione da lasciare in una brocca in frigorifero per almeno 3 ore. Si devono, invece, limitare bibite zuccherate ed alcolici.

 

Per quanto riguarda la gestione dell’alimentazione in vacanza, se si trascorrono le ferie in albergo è possibile realizzare il piatto sano (carboidrati, proteine animali o vegetali, frutta e verdura, olio EVO come condimento) sfruttando i buffet generalmente molto ricchi e vari messi a disposizione dei clienti ad ogni pasto. Se, invece, si ha la possibilità di trascorrere le vacanze a casa, basterà seguire la propria alimentazione e, in caso di cena o pranzo fuori,

Quali sono i 3 consigli che daresti ai nostri lettori che desiderano rimanere in forma durante tutto l’anno?

Il primo è, sicuramente, quello di non tentare da soli diete drastiche o squilibrate ma farsi consigliare da un professionista della nutrizione, per imparare a seguire un regime alimentare che non sia una “dieta temporanea” e che possa essere adottato a vita. La strategia del piatto sano è sicuramente vincente, in quanto apporta ogni giorno tutti i nutrienti necessari senza mortificare né la varietà né il gusto.

Il secondo è quello di essere attivi, quindi abbinare a un regime alimentare salutare un po’ di attività fisica. Secondo l’OMS bisognerebbe praticare una moderata attività per almeno 150 minuti alla settimana, se adulti e in salute.

Infine, non dimenticare mai l’acqua. L’acqua va considerata un vero e proprio alimento perché è indispensabile per la vita, la salute e il benessere. Inoltre, avere livelli normali di idratazione permette al metabolismo basale e cellulare di funzionare al meglio. Questo significa: miglior risposta metabolica e ricambio cellulare nella normalità. Quindi non solo pelle più bella, capelli più sani, ma anche maggiore benessere.

Vi ricordiamo che le foto dei piatti belli e sani che vedete nell’intervista sono tratte proprio dal blog di Annamaria.

 

Se volete maggiori informazioni su questi temi, volete ispirazione per una ricetta healthy,  o volete mettervi in contatto con Annamaria, vi lasciamo il link al suo sito qui.

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le stesse esperienze di Annamaria?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up