Tempo di lettura: 15 minuti

Cosa vedere in Marocco per un’avventura indimenticabile

 

Cosa vedere in Marocco forse non è più un mistero. Quello che è misterioso è il fascino e l’atmosfera che avvolge questa fantastica terra nonostante sia ormai una destinazione turistica ambitissima. Quello in Marocco è un viaggio che colpirà tutti i tuoi sensi per la gioia dell’anima e dei ricordi che ti porterai in valigia per sempre.

 

 

Benvenuti in Marocco: tutte le migliori destinazioni possibili

Ogni viaggiatore è sempre a conoscenza di come ogni passo in una località che si sta visitando possa regalare forti emozioni e questo è ancor più vero in Marocco, dove il tempo scandisce l’aumentare delle emozioni ma è nemico per il solo fatto che un’esperienza di viaggio purtroppo ha una fine. Proprio per questo nonostante non vi siano mai limiti all’osservabile, essere consapevoli e organizzati sul dove andare in Marocco è fondamentale.

Ecco quindi che ti tornerà utile sapere quali siano le migliori cose da vedere assolutamente in Marocco, ma che questa non sarà la solita lista. In questo articolo puntiamo a portarti a conoscenza del mondo marocchino così da metterti a disposizione tutti i consigli necessari per il tuo viaggio in Marocco scoprendo grazie a questa full immersion quelle che sono le migliori destinazioni in Marocco una ad una, e allo stesso tempo perché questo viaggio è tra le migliori opzioni al mondo che tu possa avere per il tuo prossimo viaggio.

Si parte!

 

Le città da vedere assolutamente in Marocco

Il Marocco è una nazione del Nord Africa, una terra posta tra mitici “limiti” naturali. E’ sulle coste del Marocco infatti che il Mediterraneo scaglia le sue ultime onde prima di tuffarsi nell’Oceano Atlantico ed è sempre qui che la terra ben presto lascia posto alla sabbia del deserto più grande al mondo. Il deserto del Sahara.

E’ in questo contesto che sorsero quasi indisturbate dal corso della storia, bellissime città che si sono mantenute nel tempo restando comunque a spasso con le esigenze moderne del turismo. Un connubio non indifferente che avvalora di molto un viaggio in Marocco.

  1. a.  Marrakech

  2. b. Fez

  3. c. Rabat e Meknes

  4. d. Casablanca

  5. e. Chefchaouen

  6. f. Tetouan, Essaouira, Al-Jadidah, Ait-Ben-Haddou

a. Marrakech

Probabilmente la città più famosa, Marrakech è a pieno titolo una delle principali cose da vedere assolutamente in Marocco. Facente parte delle cosiddette “città imperiali”, non esiste tour o viaggio organizzato che non includa Marrakech tra le mete da visitare. Questa città richiede sicuramente più di un giorno per essere visitata perché sono tantissime le cose da vedere, tanto che ci vorrebbe un articolo a parte dedicato esclusivamente a questa città. Non solo data la sua posizione geografica, nel cuore del territorio marocchino e a ridosso dell’Alto Atlante, Marrakech non può che essere il fulcro per ogni altra destinazione del Marocco.

In questa città ti colpirà la miscela perfetta tra vecchio e nuovo. Tra mille colori, mercati, musica e canti (come quello del muezzin) sarai immerso fin dal primo momento nel clima unico che contraddistingue il Marocco. Ma anche l’olfatto godrà degli intensi aromi delle spezie in una città dove restano incantati anche i serpenti. Ma non mancheranno i comfort, tra alcuni dei più belli riad del Marocco, terme e caffetterie di lusso.

Passeggiando per la città potrai visitare alcune delle attrazioni simbolo del Marocco e della città. Eccone alcune:

 

  • – Piazza Jemaa el-Fnaa, magnifica e centro di vita della città che esprime tutto il suo fascino soprattutto la sera.
  • – La medina ricca dei famosissimi souk, dove potrai già far collezione di ogni genere di esperienze e ricordo (Mi raccomando tieniti pronto a contrattare).

  • – La Moschea Koutoubia, la più grande del Paese, Dalle mura rosse, rosate, con le finestre curve, e la merlatura in ceramica. Un’enorme piazza, avvolta in giardini la sera, completamente illuminata, diventa un posto magico.

  • – I palazzi de la Bahia e il palazzo El badi, il primo decorato meravigliosamente, il secondo resto di rovine, dall’atmosfera intensa e casa di molte cicogne.

  • – Le tombe Sadine: veri e propri monumenti mortuari dallo sfarzo incredibile.

  • – I monumenti storici: La mandrasa di Ben Youssef e il Qubba Almoravide.

  • – I giardini Menara e Majorelle: Bellissimi e suggestivi, tra mille piante e ulivi sono il posto giusto per rilassarsi.

b. Fez

Ecco dove andare in Marocco se volete una totale immersione nelle tradizioni del paese senza però perdere valori fondamentali come l’accoglienza e l’originalità. Questa imperdibile città è la più antica tra le città imperiali Del Marocco e lo si percepisce tutto perché sembra rimasta ferma nel tempo. il clima, l’odore delle spezie la rendono unica. Sono svariate le attrazioni e anche Fez merita almeno due giorni di visita. L’odore nella città vecchia e nella bellissima Medina è così intenso che è consigliabile avere delle foglie di menta per resistere. In particolare la menta che è sempre gentilmente offerta è indispensabile a  Place des Tanneurs a Fez, le antichissime concerie della città che sono ancora in funzione. E’ uno dei posti più suggestivi e le tantissime sfumature di colore che vedrete sono qualcosa da vedere assolutamente in Marocco.

c. Rabat e Meknes

Se stai intraprendendo un viaggio per le città imperiali del Marocco visiterai Rabat e Meknes.

Rabat è la capitale amministrativa e politica del Paese. Una città tranquilla che si pone in contrapposizione con la vicina Casablanca, ma in generale con tutte le città marocchine. I viali sono fiancheggiati da palme, rendendola una città quasi da oasi nel deserto. Oltre alla tipica medina meritano una visita la Torre di Hassan, un minareto alto 40 metri, incompiuto così come il resto della moschea che proprio per questo suo elemento caratteristico è molto affascinante. Il Kasba degli Oudaïa, un quartiere fortificato di Rabat, invece ti darà una bella visione della storia militare marocchina. Tra i monumenti inoltre segnaliamo il Mausoleo di Mohammed V, completamente in marmo bianco esternamente e arricchito di mosaici islamici al suo interno, e la necropoli di Chella, importante sito archeologico di origine fenicia e utilizzato come cimitero in epoca musulmana. Il palazzo reale completa il quadro di una città, sobria, elegante e ricca di verde.

Meknes, l’ultima delle città imperiali sorge in mezzo a un territorio rigoglioso e fertile, riconosciuto come l’area verde più lussureggiante tra tutte le destinazioni in Marocco. Questa città e la sua medina sono Patrimonio dell’Unesco, così come in realtà lo sono le medine e i centri storici delle altre città imperiali.

La caratteristica di questa città è il mix di vari stili architettonici e la predominanza del color ocra, che rende la città uno scrigno di storia. Dalla Place el-Hedim, cuore pulsante della città, ai vari monumenti visitabili, tra cui  Mausoleo di Moulay Ismail, la scuola coranica Medersa Bou Inania, e la maestosa porta Bab el-Mansour potrete constatare quanto la città sia incantevole. Anche qui a Meknes è visitabile un importante e meraviglioso sito archeologico di impronta romana: l’area nota come Volubilis.

Scopri ancora di più sulla bellezza e i segreti di queste città nel nostro articolo dedicato alle città imperiali del Marocco

d. Casablanca

Casablanca è la città più grande città del Marocco, centro portuale e assoluto centro più moderno di tutta la realtà marocchina. Spesso sottovalutata dai turisti è invece il luogo ideale, innanzitutto per Il clima è temperato tutto l’anno e mai eccessivamente caldo che rende perfetta l’atmosfera della città, che certamente è la più caotica di tutte, ma offre un mix di culture e servizi che soddisferebbero qualsiasi gusto. Hotel di lusso e ristoranti dalla cucina internazionale ti accoglieranno per una piacevole esperienza. La visita a Casablanca è imprescindibile perché è sede dell’imponente moschea di Hassan II, la terza moschea più grande al mondo, dietro quelle di Medina e La Mecca.  Questa splendida moschea vanta un record non da poco: la struttura infatti comprende il più alto minareto del mondo! 200 metri che dominano la terra e l’oceano atlantico.

e. Chefchaouen

Sebbene poco menzionata ancora nei vari tour organizzati, tra le cose da vedere in Marocco di estrema popolarità, grazie al potere di social come instagram e per l’ambientazione unica al mondo, vi è la misteriosa città di Chefchaouen.  Nascosta tra le montagne settentrionali del Rif ti si abbaglieranno gli occhi di fronte alla visione spettacolare di questa cittadina interamente blu. Chefchaouen è infatti nota come la “città blu”. La medina di questa città toglie il fiato per la sua tipicità e i piccoli vicoli ti faranno sentire in un universo parallelo, completamente azzurro, dal cielo al ciottolato sotto i vostri piedi. E’ qui il segreto di Chefchaouen: bisogna passeggiare per la medina senza un itinerario particolare e perdersi all’emozionante sensazione che è in grado di trasmettere ad ogni passo che si fa.

f. Tetouan, Essaouira, Al-Jadidah, Ait-Ben-Haddou

Concludiamo il nostro viaggio itinerante tra le città marocchine con quattro menzioni onorevoli. Città che sottolineiamo non essere vicine geograficamente ma che meritano di essere visitate e giustamente possono rientrare nei migliori luoghi dove andare in Marocco.

Tetouan si trova sulla punta settentrionale del Marocco, a ridosso dello stretto di Gibilterra. E’ una città per larghi tratti simile a quelle andaluse e si inerpica sulle pendici verdeggianti dei primi promontori delle montagne del Rif, spiccando per il bianco splendente delle sue abitazioni. Questa città ha tutto il sapore del Marocco che cercate. La meta ideale per iniziare il vostro tour alla scoperta delle meraviglie marocchine.

Essaouira si affaccia sull’oceano atlantico e la sua medina è patrimonio dell’Unesco. Aria di mare, odori intensi, aria di Marocco, anche questa città cattura l’animo del viaggiatore. Imperdibile è il tramonto oceanico che con i bastioni che danno direttamente sull’oceano, sono una cartolina da appendere nella bacheca dei viaggi.

Infine ecco Al-Jadidah, splendida città coloniale di matrice portoghese, moderna a sufficienza e circondata da spiagge bellissime. L’attrazione principale però è la cucina che è legata all’attività principale della città: la pesca!

Ait-Ben-Haddou è una cittadina che sorge tra le valli dell’Alto Atlante, non distante da Marrakech il suo stupendo centro fortificato è Patrimonio dell’Unesco.

 

Non vuoi perderti una singola città del Marocco? Cerca il tour ideale per te con Rolling Pandas!

Registrati subito!

 

2. La bellezza del mare in Marocco, dove andare

Tra le migliori cose da vedere in Marocco non poteva che esserci il mare! La scelta particolare è quella di non aver indicato un posto specifico. Questo perché lungo le coste marocchine sono molte le località balneari e le spiagge che attraggono i turisti e scegliere una località che merita più dell’altra è impossibile.

Il mare in Marocco è notoriamente molto limpido, perfetto per molte attività marine tra cui snorkeling e surf. Non solo,le acque marocchine  bagnano alcune delle spiagge più belle del panorama Nord africano e non solo probabilmente.

 

 

Tra le principali città, destinazioni balneari del Marocco ecco Tangeri, punta estrema a Nord, che da direttamente sullo stretto di Gibilterra. E’ il luogo dell’incontro dei mari del Marocco: il Mediterraneo e Oceano atlantico, nonché  Il luogo ideale per praticare snorkeling. Una seconda città balneare famosa è Agadir, uno degli ultimi centri urbani prima che il suolo non si innalzi nella catena dell’anti-atlantico per poi diventare sabbia nel Western Sahara. La caratteristica delle sue spiagge è la natura desertica, luogo perfetto per rilassarsi e per gli amanti del genere. Non solo, chi ama la vela e il surf si fionderà sicuramente qui.

 

 

Ma Il perimetro dei confini marocchini sono quasi per metà bagnati dal mare, quindi menzioniamo ora alcuni dei posti più suggestivi dove sostare per gli amanti delle esperienze marine.

 

  • – Dakhla: situata nell’incredibile scenario del Sahara occidentale, questa località è la destinazione del Marocco amata dai surfisti. Lo scenario è particolarissimo e unico al mondo perchè ci si trova di fronte all’incontro tra il deserto e l’oceano. Il mare è limpidissimo e la fauna sia marina che terrena è ricchissima. Il Sahara occidentale va ricordato è una zona particolarmente distaccata dal resto del Marocco, alla quale è annesso ma dove sono in corso movimenti indipendentisti. ciò non rappresenta comunque una discriminante di pericolo al turismo.

  • – Plage de Sidi Kaouki: tra Agadir e Essaouira, questa spiaggia è la tipica lunghissima spiaggia atlantica. Per chi ama il mare e il relax, non può perderla.

  • – Da includere nella categoria spiagge atlantiche e bianche le coste di Guelmim, terra dei cammelli e sede di un grande mercato di questo animale. Lunga questa fascia costiera spicca la spiaggia di Legzira, dal profilo eroso dal mare. Le rocce rosse e il grande arco della pietra rendono lo scenario stupendo.

  • – Andando verso il Mediterraneo, nella zona di Tangeri non perderti una visita alle grotte di Hercules. luogo mitologico dove si gode di una suggestiva vista atlantica

  • – Infine in pieno mediterraneo, spicca la spiaggia di Sfiha contraddistinta per alcuni isolotti dove sorgono rocche simbolo della disputa dei controlli sul mare che da sempre ha contraddistinto questo lembo di Mar Mediterraneo

 

Vola subito in Marocco e tuffati nelle sue splendide acque. trova la miglior località balneare in Marocco con Rolling Pandas!

 

Registrati subito!

 

3. Fuga nel deserto del Sahara

Sembrerà una banalità, ma tra le cose da vedere in Marocco che devi assolutamente programmare non può mancare una bellissima escursione nel deserto del Sahara. Il più iconico e conosciuto al mondo. Nonché il deserto sabbioso più esteso.

Affidandosi a un buon tour operator sarà molto facile organizzare delle escursioni indimenticabile, e protrarsi attraverso percorsi ben segnalati nell’immensità del deserto a piedi e zaino in spalle. Se sei più appassionato di motori e abbastanza esperto, fuoristrada e quad sono noleggiabili per avventurose salite e discese tra le dune sabbiose. Altrimenti meglio affidarsi ad un’esperta guida e provare il brivido da passeggero.

 

 

Tuttavia il modo più autentico per vivere la vita da beduini è godersi un’esperienza sul dorso di un cammello! Fallo e non te ne pentirai.

Ci sono varie località e bivacchi nel deserto dove è possibile addirittura pernottare. Il tramonto desertico e il cielo notturno semplicemente non hanno eguali. Tra le località fortemente suggerite vi è Merzouga, situato a ridosso di un’oasi e le dune dell’Erg Chegaga. Rappresentano il classico paesaggio desertico che ci si immagina fin da bambini

 

Se cerchi un tour operator di fiducia per il  tuo viaggio tra le dune del deserto del Sahara, fallo con Rolling Pandas!

 

Registrati subito!

 

4. Tra i monti dell’Alto Atlante

Se ci si riferisce alla natura, sarebbe riduttivo ridurre al concetto di “meraviglie della natura” solo il paesaggio marino e quello desertico. Tra il mare del Marocco e il deserto del Sahara si Innalza l’Alto Atlantico, una catena montuosa dove la natura si sbizzarrisce ed ecco perché si merita una sezione dedicata tra le cose da vedere assolutamente in Marocco.

 

 

Prendi matita o penna e segnati questi luoghi, forse meno noti che meritano la tua attenzione, soprattutto se ami immergerti in ambienti  selvaggi e meno intaccati dalla mano dell’uomo.

 

  • – Le Cascate di Ouzoud:  tre salti idrici di circa 110 metri sono considerate tra le più belle dell’africa, sono spesso dominate da un arcobaleno e circondate da rigogliosi frutteti e piccoli suggestivi mulini.

  • – Se si parte da Marrakech saranno visitabili una serie di posti dai paesaggi meravigliosi e impressionanti come la Valle del Dades alle pendici del Jebel Jaghro, le cui cime ricordano la Monument Valley,  scavata dal fiume Dades che nel tempo ha plasmato le Gole del Todra, profonde sai 200 e 500 metri e meta turistica molto richiesta.

  • – Per i più avventurosi  si può far visita a le Terres D’amanar, un grande parco avventura immerso nella natura, dove potrete salire sulla teleferica più lunga d’Africa. Anche il parco nazionale Tazzeka è consigliatissimo, soprattutto per gli amanti dell’osservazione faunistica.

  • – La valle del Draa a Sud del Marocco è una lunga vallata formata dal Draa, il fiume più lungo del Paese. Numerosi cittadine fortificati e villaggi berberi, tra cui Ait-Ben-Haddou, si susseguono per oltre 200 km tra palmeti, rigogliosa vegetazione, ma anche dune e montagne innevate. Uno scenario straordinario che di fatti è molto apprezzato dai turisti. Le opzioni per delle escursioni sono molte.

  • – Il Marocco come detto è attraversato dall’Alta Atlante con vette che superano i 4000 metri. Altezze che abbandona di neve e che garantiscono al paese impianti sciistici. La montagna più alta è il Toubkal che raggiunge 4167 m. di altitudine! Questa è assolutamente la sfida e la meta per eccellenza per gli amanti del trekking. Tra le località di turismo più famose, ti tornerà utile conoscere Ifrane, conosciuta come  “la piccola svizzera”. Una città diversissima dalle altre, tipicamente montana e particolarmente pulita. Ovviamente l’attrazione principale sono gli impianti sciistici

 

Sai già tutto del Marocco? Se ti è piaciuto amerai l’Oman: un paese geograficamente e culturalmente simile! Dai un’occhiata a questa guida sullOman, la nuova perla del Medio Oriente, e prepara subito la tua valigia con Rolling Pandas!    

Registrati subito!

5. I famosi Riad del Marocco

Se si va in località particolarmente legati alla tradizione marocchina, specialmente nelle città imperiali, probabilmente sarà impossibile per te escludere dalle principali cose da vedere in Marocco le riad. Ma cosa sono?

Sono  delle architetture spontanee tradizionali ed endemiche del Marocco. per secoli abitazione della quotidianità marocchina oggi sono le maggiori strutture di ospitalità e accoglienza del Paese.

Questi edifici si sviluppano su diversi piani, a causa della grande importanza che si si da allo spazio nelle culture del Magreb, e sono completamente chiusi verso l’esterno, mentre al loro interno vi sono dei giardini intorno alla quale si sviluppa la struttura stessa.

I Riad del Marocco si trovano nelle medine delle città, luoghi dalla massima espressione culturale musulmana, ma anche molto vissuti. Ecco quindi che la chiusura verso l’esterno offre un senso di privacy profondo.

Passare la notte in un Riad in Marocco vale tutto il prezzo e si differenzia notevolmente da un’esperienza in hotel. Il rapporto col personale, date anche le dimensioni non esagerate di queste strutture, è molto vicino.

La valorizzazione di questi luoghi ha fatto sì che raggiungessero una dimensione  internazionale che viene apprezzata da chiunque. Come per gli hotel, infine, non mancano in Marocco, riad sfarzosi e di lusso con tanto di piacevolissimi Hamman (bagno turco), che se hai la possibilità non puoi perderti!

 

Trova e confronta tutti i migliori Riad del Marocco con il miglior tour operator e prenota il tuo soggiorno con Rolling Pandas!

Registrati subito!

 

6. Viaggio in Marocco – I consigli da tenere in valigia

Come sempre un viaggio non si costruisce solo scegliendo la meta, quindi ecco alcune valide informazioni e preziosi consigli per il  vostro viaggio in Marocco tra sue migliori destinazioni!

 

  • – Clima e Quando andare: come si è capito, il Marocco ha una conformazione fisica che impone diverse variazioni climatiche, anche il solo passaggio dal giorno alla sera, può comportare variazioni della temperatura di diversi gradi, soprattutto nel deserto. Le città costiere sono molto temperate, mentre città come Marrakech, nei mesi più caldi vedono temperature particolarmente alte. Ecco perché il periodo migliore per visitare il Marocco è durante le mezze stagioni, in particolare da Aprile a Giugno, ma anche Agosto – Ottobre è un buon periodo ma si deve sempre tener conto che il periodo estivo rappresenta l’alta stagione, quando il Marocco è preso d’assalto.

  • – Volo: normalmente dall’Italia si arriva con l’aereo. Gli aeroporti principali collegati all’italia sono Marrakech, Casablanca, Fez e Tangeri.

  • – Viabilità: in Marocco la circolazione è abbastanza semplice, raramente ci si ritroverà imbottigliati nel traffico. Lo spostamento da una città all’altra è comoda. Ti ricordiamo invece che la visita delle città è assolutamente necessario venga fatta a piedi. Lo scoprirai anche perchè le medine non sono accessibili in auto. In alternativa la linea ferroviaria è il mezzo di trasporto più consigliato per il tuo viaggio in Marocco.

  • – Sicurezza: tematica molto delicata ovunque si vada, il Marocco non è un paese pericoloso, tuttavia, soprattutto nelle zone più rurali è sempre necessario affidarsi ad una guida e al tuo tour operator, sia perché il turista non è molto gradito sia perchè non si è a conoscenza del territorio e delle sue trappole. Al confine tra Sahara occidentale e Mauritania per esempio vi sono campi minati. Attenzione infine all’alcol che alla guida non è tollerato! Per motivi di sicurezza, specialmente al Nord, saranno  frequenti i controlli perchè nella zona al confine con L’Algeria, lungo la Statale 39, spacciatori che ne hanno il controllo per buona parte, potrebbero farvi acquistare dell’hashish come “pedaggio”. Per maggiori informazioni generali clicca qui

 

 

  • – Usi e costumi: ricorda che stai visitando un Paese musulmano. Abbi sempre riguardo e rispetto delle loro usanza religiose! Apertura verso il turista non significa violare abbondantemente i principi marocchini. Ricorda anche che agitare la mano come noi in genere facciamo per salutare, nella cultura marocchina significa “vieni qua” e infine può capitare che incontrerete adulti tenersi per mano durante una conversazione. E’ rispetto e non significa necessariamente omosessualità.

  • – Cibi e spezie: tra i più sentiti consigli per un viaggio in Marocco, vi è un caldo suggerimento nel buttarti nella cucina marocchina, che forse è qualcosa di inevitabile sia per i profumi ma anche per l’alto livello di coinvolgimento nella cultura locale che proverai. Coriandolo, zafferano e cumino esaltano al massimo molte ricette con un tocco speziato. Couscous, tajine e pastilla preparati con pollo o frutti di mare sono i piatti più conosciuti del Marocco spesso in stile street food. Il cibo però varia da zona in zona, in alcune località come lungo la costa assaggerete del fantastico pesce. Ad Agadir assaggerai molte pietanze con l’olio di Argan. Molto comuni sono anche la paprika e il pepe nero. Nelle zone montuose invece ti serviranno a tavolo dell’ottimo agnello allo spiedo. Tra i dolci datteri, mandorle e frutta la fanno da padrona. la bevanda per eccellenza è invece il tè alla menta.

 

 

  • – Comportamenti a tavola: ecco alcune nozioni da tenere in mente per quanto riguarda il comportamento a tavola! Lavati sempre le mani prima di mangiare e non  essere frettoloso di iniziare: aspetta la benedizione del pasto! Usa la mano destra se riesci, la sinistra è considerata impura da questi parti, e se ti lecchi le dita ricorda che significa che sei sazio. A tal proposito, soprattutto se sei ospite non rifiutare mai il cibo. Sarebbe un affronto!

  • – Souvenir e acquisti: Ultimo suggerimento è puramente indicativo poichè molto dipenderà dal tuo interesse e dalla tua capacità di uscire vincitore da intense contrattazioni. Chiaramente il Marocco è famosissimo per il cuoio! borse, zaini, scarpe, piccoli oggetti. Porterai sicuramente qualcosa a casa. anche le ceramiche ti attrarranno molto, soprattutto per i mille colori e le trame arabiche. Tipiche in Marocco  sono le Babouches Marocaines, calzatura classica della zona che qui troverai semplicemente in tutte le composizioni possibili. Per l’arredamento ovviamente non potrai non contrattare per i magnifici tappeti esposti nelle vie delle medine. Strumenti musicali e lanterne sono invece una valida opzione per chi ama particolarmente questi oggetti da collezionare. Per la cucina infine spezie, l’olio di Argan e il tè con annesso servizio da tè, meritano l’acquisto e ne troverete in ogni angolo.

 

 

E’ stato un lungo viaggio attraverso tutte le migliori cose da vedere in Marocco, ora non resta che prepararsi per vivere tutto questo in prima persona e organizzare il tuo prossimo viaggio tra i mari, i deserti, le montagne e i profumi di questo splendido Paese.

 

E’ arrivato il momento, il Marocco ti aspetta!

 

Se vuoi organizzare la tua vacanza in Marocco, non esitare, fallo con Rolling Pandas!

Registrati subito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up