Racconti in valigia: Benessere, fisico e mentale!

La ricerca del benessere, fisico e mentale, è parte integrante della vita di ogni giorno. Con Samuele, personal trainer e autore del sito  Samuele Frassine PT,  abbiamo visto come la combinazione sport e viaggio possano portarci esattamente questi benefici.

Ecco il suo parere a riguardo:

Raccontami un pò di te e del tuo lavoro:

Mi chiamo Samuele e ho 24 anni. Nella mia vita sono due le cose che non possono mancare per stare bene: lo sport e i viaggi. Esatto, perché il primo mi consente di trovare il benessere fisico, mentre il secondo il benessere mentale.

Di lavoro faccio il Personal Trainer, sia di persona, sia a distanza tramite il mio sito. E, sebbene spesso questa figura venga associata a tartarughe in vista e glutei sodi, io antepongo sempre l’attenzione sulla parte mentale dei miei clienti. Già, perché credo che una persona, per poter raggiungere i suoi obiettivi fisici debba prima di tutto trovare l’equilibrio mentale necessario per affrontare un cambiamento, in positivo, nel proprio stile di vita.

Già, perché io ritengo che il Fitness sia uno strumento utile per dimostrare quanto teniamo alla nostra salute.

Lo sport e il viaggio ti danno emozioni simili? Come unisci queste due passioni?

Come detto prima, sono due elementi necessari per un unico scopo: il benessere. Infatti, attraverso lo sport riesco a sfogare tutto lo stress e le tensioni con le quali dobbiamo convivere in una società così frenetica.

Viaggiare invece mi consente di staccare un po’ la mente dal lavoro e dalla monotonia quotidiana, per riscoprire il mio lato bambino, quello curioso, in grado di meravigliarsi anche davanti alle cose più semplici.

L’unione di questi due elementi? Semplice, solitamente mi sveglio presto per fare una corsa e degli esercizi a corpo libero, e, soprattutto, cerco sempre di ridurre il più possibile l’utilizzo dei mezzi di trasporto preferendo le lunghe camminate (che spesso mi hanno permesso di scoprire luoghi nascosti ma degni di nota).

Quali sono gli errori da non commettere al fine di mantenere la linea quando si viaggia?

Per mantenere la linea quando si viaggia, consiglio vivamente di non trascurare completamente le proprie abitudini, sia riguardanti l’attività fisica, sia riguardanti un’alimentazione equilibrata. Con questo non intendo dire di mantenere gli stessi ritmi ai quali si è abituati, consiglio solo di mantenere un minimo di attenzione su questi fattori per evitare di dover ricominciare da zero una volta finito il viaggio.

Come gestisci gli allenamenti quando sei in vacanza all’estero?

Solitamente quando sono all’estero, qualora si tratti di poco tempo, mi alleno andando a correre e svolgendo esercizi a corpo libero. Quando il viaggio inizia ad essere più duraturo, soprattutto se sto preparando una delle mie competizioni Fitness, cerco una struttura sportiva che abbia gli attrezzi necessari per svolgere i miei allenamenti.

Ringraziamo nuovamente Samuele per averci dedicato il suo tempo, vi lasciamo il link al suo sito qui per maggiori infomazioni o per iniziare con lui un percorso di cambiamento fisico e mentale.

Sei un viaggiatore? Vuoi provare a viaggiare e vivere le stesse esperienze di Samuele?

Visita il sito!

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up