Racconti in valigia: “Asia, un concetto ampio”

Quante volte vi è capitato di dire “Basta, mollo tutto e parto!”? Oppure viaggiando, vi siete resi conto di sentirvi a casa, anzi quasi forse più a casa dello stesso paese da cui provenite?

Abbiamo intervistato per voi Marta e Guido, appassionati viaggiatori che ci hanno raccontato la loro storia e dato preziosi consigli per il nostro prossimo viaggio. Marta e Guido gestiscono anche il sito, Immagina Viaggiare, nel quale troverete molte informazioni sui loro viaggi.

Il resto lo scoprirete nell’intervista, non vogliamo svelarvi troppi dettagli!

Siete curiosi di scoprire cosa ci hanno raccontato? Ecco per voi le loro parole

Parlatemi un po’ di voi e del vostro sito

Siamo Marta e Guido, due ragazzi di 30 e 32 anni, nati e cresciuti in una periferia romana. Ci conosciamo sin da piccoli e facciamo coppia dal 2006! Per finanziare i nostri viaggi lavoriamo entrambe, anche se per dare spazio alla nostra passione, ci è capitato spesso di lasciare il lavoro … e non escludiamo la possibilità di farlo nuovamente! Anzi è uno degli obbiettivi che ci siamo prefissati da qui ai prossimi anni! L’ambizione più grande è quella di partire a tempo indeterminato, stavolta senza prefissare una data di ritorno.

Viaggiamo zaino in spalla, adoriamo organizzare viaggi multi-tratta, low cost ma in totale sicurezza! Mentre in Europa preferiamo viaggiare in macchina. In ogni viaggio non ci siamo mai fatti mancare grandi sfacchinate a piedi!

Il nostro blog “Immagina Viaggiare” nasce nel 2016, con l’intento di incentivare i nostri lettori al viaggio fai da te, aiutando e supportando tutti coloro che amano viaggiare ma che hanno a disposizione un budget ridotto, attraverso la condivisione di informazioni, soluzioni e link utili.

 

Come nasce la passione per il viaggio?

Dopo un paio di “vacanze” alle spalle, che non ci avevano soddisfatto granché, abbiamo deciso di cambiare completamente il nostro stile di viaggio. Cercavamo avventura, qualcosa fuori dall’ordinario…qualcosa che ci facesse sentire realizzati, che assomigliasse di più ad un’impresa piuttosto che a una vacanza!

La nostra passione per i viaggi nasce nell’estate del 2008, quando eravamo due ventenni inesperti. Decidemmo di intraprendere un viaggio on the road in Europa. Partiti da Roma con la nostra macchina, abbiamo “roadtrippato” senza navigatore per quasi 5.000 km! Visitammo diversi paesi, tra cui: Austria, Germania, Olanda, Belgio, Francia e non ci siamo fatti mancare qualche tappa nella nostra Italia! Da quel momento non abbiamo più smesso di pensare ai viaggi! È stata un’esperienza che ci ha segnato profondamente…Finalmente avevamo trovato quello che stavamo cercando!

Negli anni successivi, questo amore è cresciuto sempre di più! Con la stessa impronta del nostro primo Road Trip, abbiamo iniziato ad organizzare viaggi fuori Europa utilizzando però bus e treni per gli spostamenti. Abbiamo iniziato a prendere dimestichezza con i voli multi-tratta, partendo e tornando ogni volta da un paese diverso.

Parliamo di Asia, cosa vi ha colpito particolarmente?

Per noi “Asia” è un concetto ampio. Non è un continente omogeneo dal punto di vista culturale, politico ed economico e già solo per questo ci affascina. Ogni paese è differente dall’altro, pertanto è possibile organizzare un’infinità di viaggi in Asia e rimanere sempre stupiti, come se fosse la prima volta.

Una delle prime cose che ci ha colpito sono senza dubbio le molteplici religioni che abbiamo trovato nei vari Paesi, tra cui: induismo, buddismo, shintoismo, taoismo, islam e cristianesimo, i loro luoghi di culto e la loro devozione.

In Asia, più di ogni altro continente, sono concentrate le maggiori religioni del mondo ed il più delle volte riescono a convivere insieme. La Malesia sotto questo punto di vista ci ha sorpreso, nonostante sia uno stato di religione islamica, è estremamente tollerante. Prima di entrare a Kuala Lumpur, abbiamo notato per strada un cartello che recitava: “KL la città del contrasto e della diversità”; Nella stessa Malacca, è possibile trovare diversi edifici religiosi: chiese cristiane, moschee e templi buddisti. Harmony Street, chiamata anche Temple Street ne è l’esempio.

Il cibo è un’altra cosa che ci ha colpito dell’Asia: i mercati, le spezie e la cultura del tè. Il Taiwan, con i suoi odori e con il suo Oolong Tea ci ha sconvolto! Mentre giravamo tra le strade di Taipei vecchia abbiamo avuto occasione di assaggiare il loro street food! Buono e super economico, tanto che volevamo lasciare un po’ di mancia, ma non l’hanno accettata! Questo è forse l’unico paese asiatico dove ci è capitata una cosa simile! Di questo posto ci sarebbe davvero troppo da raccontare!

La cosa che più ci è rimasta nel cuore … è stata la gente, che ci ha aiutato in diverse occasioni, abbiamo trovato una cortesia, disponibilità e gentilezza alle quali non eravamo abituati. Potremmo portare un’infinità di esempi ma ne citiamo giusto alcuni:

A Tokyo, durante un brutto acquazzone una ragazza ci regalò il suo ombrello; appena arrivati ad Okinawa…ci perdemmo! Era sera inoltrata e non riuscivamo a trovare l’hotel, un signore che abbiamo incontrato per strada ci accompagnò a piedi fino a destinazione. Il nostro ultimo giorno ad Hong Kong fu drammatico, rimanemmo senza cash. Entrati in un piccolo ristorante, prima di ordinare chiedemmo di pagare in anticipo poiché le nostre carte sembravano non funzionare, e così fu! Eravamo a dir poco disperati! Il proprietario, dispiaciuto decise di offrirci il pranzo! In Sri Lanka abbiamo trovato un amico, Mr. Kuma con il quale a tutt’oggi ancora ci sentiamo!

Da ogni viaggio in Asia, torniamo migliori di prima e con qualche amico in più!

Cosa consigliereste di visitare in Asia ai nostri lettori?

Non potremmo non consigliare il Taiwan, anche noto con il nome di “Isla Formosa”, un paese ancora poco conosciuto, dove non c’è turismo di massa.

Nella nostra personale esperienza, il Taiwan è stata una piacevole scoperta, oltre ai bellissimi templi e monumenti, è ricco di natura. I paesaggi più spettacolari si trovano nel distretto di Shiding, meravigliosi laghi blu incastonati tra i campi di tè.

Ricordiamo che mentre giravamo per le strade di Taipei, un negozio ha catturato la nostra attenzione per la sua insegna “Taiwan the heart of Asia”. Riflettendoci, è davvero il cuore dell’Asia, non solo per la sua posizione geografica, ma anche per la sua storia. Il Taiwan prima dell’indipendenza, non ha mai avuto un’identità propria, è stato da sempre conteso e tormentato da Cina e Giappone, la maggior parte degli edifici, rete ferroviaria inclusa, sono stati costruiti sotto il periodo di dominazione Giapponese e Cinese. Possiamo dire che nasce dal mix di questi due paesi.

L’isola di Okinawa, in Giappone, merita senz’altro una visita. È il luogo che ha dato origine al karate, chiamata “isola magica” per la longevità dei suoi abitanti, qui sembra proprio che il tempo si sia fermato. Senza parlare del mare e delle isole vicine, le Kerama Islands un vero angolo di paradiso, fuori dal comune. La gente di Okinawa è davvero speciale, tra le migliori persone che abbiamo avuto occasione di conoscere.

Grazie  Marta e Guido per aver condiviso con noi la vostra storia, la vostra passione per i viaggi ed averci portato con voi nei vostri viaggi!

State già facendo le valigie direzione Asia? Veniamo con voi!

Quindi, se volete avere maggiori informazioni su Marta e Guido, sulla loro esperienza, sull’Asia o volete contattarli, vi lasciamo il link al loro sito qui.

Sei un viaggiatore? Vuoi vivere le stesse esperienze di Marta e Guido?

Visita il sito!

 

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Come funziona Rolling Pandas?

req

Crea il tuo viaggio

  • Viaggia in tutto il mondo
  • Scopri 1000+ tour organizzati
  • Più di 200 partner scelti con cura
prev

Ricevi il preventivo

  • Manda la tua richiesta senza impegno
  • Ricevi il preventivo da un esperto locale
  • Prenota con un clic
go

Parti in sicurezza

  • Piattaforma per pagamenti sicuri
  • Utilizzato da centinaia di viaggiatori
  • Opzioni di pagamento flessibili

Vuoi fare un viaggio su misura?

mood_bad
  • Non ci sono commenti
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up